schnitzler

Doppio sogno di Arthur Schnitzler

img_0343“Titolo originale: Traumnovelle
Traduzione di Stefania Di Natale
Prima edizione ebook: luglio 2011
© 2009, 2010 Newton Compton editori s.r.l.
ISBN 978-88-541-3402-7
http://www.newtoncompton.com

AFFASCINANTE ☆☆☆☆

Dopo aver visto il film “Eyes wide shut” di Kubrick ero incerta se leggere il libro  a cui era ispirato, il film non mi era piaciuto e non ci avevo capito niente… Poi vista la brevità del testo e soprattutto dato che ho potuto ascoltarlo tramite il podcast di Radio tre “ad alta voce” non ho più esitato. E sono contenta di averlof atto perché sinceramente il libro mi è piaciuto molto più del film. La scrittura è fluida e la storia veramente affascinante . Cosa è vero alla fine, la realtà o il sogno? E cosa può incrinare un rapporto, la realtà o il sogno? Con uno stile elegante e sobrio ed un’ atmosfera da psico thriller si evidenzia quanto fragile possa essere l’equilibrio di un rapporto amoroso, quanti tarli possano insinuarsi nella mente, quanti pensieri è meglio tacere e quanto sia impossibile accedere realmente alla mente di chi ci vive accanto… un romanzo sicuramente influenzato dall’aria di psicoanalisi sviluppatasi proprio nel periodo in cui è stato scritto e denso di una sensualità mai volgare o esplicita. Bello e particolare, vi si ritrovano aspetti della società contemporanea che non credevo fossero presenti in modo così analogo alla fine dell’ottocento.

“E nessun sogno», sospirò piano lui, «è completamente sogno».”

Salva