emmanuel schmitt

Piccoli crimini coniugali di E.E.Schmitt

Copertina di Piccoli crimini coniugali

Un gioiello

Letto in un paio d’ore… A volte per dire cose importanti sono sufficienti poche pagine.
Scorrevole, insolito,ironico, profondo.
Per capire come due persone che si amano, pur amandosi, possono arrivare a farsi molto male.
Citazioni:
“Cos’è questa mania di volermi far prendere una pillola non appena provo un sentimento?… La nostra epoca è diventata talmente ovattata che cerca di curare con le medicine anche la coscienza, ma non riuscirà mai a guarirci dall’essere uomini.”
“La saggezza non sta nell’astenersi dal sentire, ma nel sentire tutto. Così come viene.”
“L’umorismo permette di dire la verità. “
“Perché una donna non prende mai iniziativa?
Perché è maligna abbastanza da dare all’uomo la sensazione di essere lui ad averne voglia.”

Oscar e la dama in rosa E.E Schmitt

Copertina di Oscar e la dama in rosa

La morte e la vita con gli occhi di un bambino

Un piccolo libro, scritto in modo semplice (l’io narrante è un bambino di dieci anni) ma cosparso qua e là di pillole di saggezza e spunti di riflessione sulla morte e sulla vita. Forse non è un capolavoro ma è certo un bel libro che si legge in un soffio.
Mi aspettavo di piangere conoscendo l’argomento trattato, ma l’autore, pur sapendo toccare l’anima, non cerca di commuovere per forza. Riporto alcune delle frasi più brevi che ho sottolineato:
“Se mi interesso a quello che pensano i cretini non avrò più tempo per quello che pensano le persone intelligenti”
“i miei genitori hanno qualche difficoltà con la conversazione allora mi portano dei regali”
” la maggior parte delle persone sono senza curiosità, si aggrappano a ciò che hanno come il pidocchio nell’orecchio di un calvo”
“le domande più interessanti rimangono domande”
…Pagina 85 l’ho sottolineata tutta…

Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano di E.E.Schmitt

Copertina di Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano

Ricchezza condensata (4,8 stelle)

In questo piccolissimo libro sta racchiuso un tesoro che a volte non troviamo nemmeno leggendo tomi da 500 pagine e più.
La capacità di Schmitt di arrivare dritto al punto con poche parole e semplicità, ed una buona dose di poesia, è un dono raro.
Una storia che commuove senza far piangere, commuove internamente, con dolcezza e delicatezza, senza travolgerti ma accogliendoti dentro di se e cullandoti pian piano.

Citazioni:

“Mitraglio il mondo intero con il mio sorriso. Nessuno mi tratta più come una merda.”

“Il tuo amore per lei è tuo. Ti appartiene. Anche se lei lo rifiuta, non lo può cambiare. Semplicemente non ne approfitta, eco tutto. Quello che tu dai, Momo, è tuo per la vita; e quello che non dai è perduto per sempre!”

Odette Toulemonde di Eric-Emmanuel Schmitt

Copertina di Odette Toulemonde

Stile non all’altezza delle storie (3,5 stelle)

Mi sono innamorata di questo autore leggendo “piccoli crimini coniugali ” ma, man mano che leggo altre cose da lui scritte , riscontro un po’ di sciatteria nello stile (dovuta forse ad una cattiva traduzione?). Il modo di scrivere talvolta e’ un po’ naif, tuttavia le storie che racconta sono belle e sotto un’apparente leggerezza da commedia c’è sempre il dramma in agguato che prima poi esce e da una stoccata finale. In questa raccolta di racconti ho preferito come storia “L’intrusa “, “Il falso ” ed “E’ una bella giornata di pioggia” da cui cito alcuni pensieri e frasi in seguito. “Odette toulemonde” tuttavia è il mio preferito Perché possiede una leggerezza deliziosa e forse in parte giustifica, con la figura di Baltazar, anche il modo di scrivere un po’ troppo semplice adottato da questo autore.

Citazioni

“In sua compagnia si rendeva conto, non senza irritazione, che per Antone il mondo era molto più ricco che per lei, perché lui vo cercava occasioni di stupore e le trovava.”

” Insieme alle sue sette valigie di marocchino blu pallido portava in giro la propria carta incapacità di vivere.… Se pure non aveva piu una vita interiore, mi aveva guadagnata un esteriore.”