coelho

L’Alchimista di P. Coelho

 


Lettura semplice e scorrevole come nelle favole, e infatti di una favola si tratta. E come nella Tradizione le favole lasciano morali e insegnamenti così anche questo racconto lungo. 

In alcuni passaggi c’è un po’ troppo misticismo per i miei gusti tuttavia è tollerabile. 
Il lato positivo di esprimere concetti e insegnamenti tramite favole ( o le parabole del Vangelo ad esempio ) È che il concetto viene assimilato meglio piuttosto che se si leggessero semplici enunciati o insegnamenti. La parte finale è un po’ più pedante Rispetto all’arresto del libro. In sostanza l’insegnamento che io ho tratto da questa sorta di novella metaforica è questo: tornare al punto di partenza. Un cerchio che si chiude alla cui chiusura abbiamo una consapevolezza nuova rispetto alla sua apertura. Dopo un percorso interiore, di conoscenza e consapevolezza, possiamo anche tornare a fare quello che facevamo prima, ma non saremo quello che eravamo prima. 
Di frasi ad effetto adatte ad essere citate ce ne sono parecchie, cercherò di limitarmi. 
Citazioni: 
“Le cose semplici sono le più straordinarie e soltanto i saggi riescono a vederle.” 
” Se presterai attenzione al presente, potrai migliorarlo. E se migliorerà il presente, anche ciò che accadrà dopo sarà migliore.” 

“Si ama perché si ama. Non c’è altra ragione per amare.”

Manuale del guerriero della luce di P.Coelho

Copertina di Manuale del guerriero della luce

Mah…

…se Coelho è tutto su questo stile non fa proprio per me…non so come definire questo libro, fumoso? allucinogeno? non ne ho la più pallida idea, so solo che non mi è piaciuto affatto e pur essendo micorscopico non sono riuscita a finirlo!