coe

La pioggia prima che cada di Jonathan Coe

Copertina di La pioggia prima che cada

Manca qualcosa (3,8 stelle)

Spesso mi lamento che i libri sono troppo lunghi…in questo caso mi è mancato un pezzo. La storia inizia parlando di Gill, e mi appassiona subito. Poi comincia il racconto di zia Rosamond, quasi ininterrotto ed estremamente descrittivo…un po’ pesantino direi. So che forse è banale la mia osservazione, ma avrei preferito che il racconto di Rosamond fosse maggiormente intervallato dalle vicende di chi la ascolta, ovvero di Gill e della sua famiglia. Sono rimasta insoddisfatta da questa mancanza, mi è mancato di sapere di più su queste donne che fungono soprattutto da ascoltatrici della voce della zia registrata su un nastro, sono rimasta con la curiosità e la voglia di conoscerle meglio…e invece è stata sviscerata nei minimi particolari un’altra storia, che, seppur interessante, ho trovato a tratti prolissa.
Beh…con le mie osservazioni mi si potrebbe muovere la critica che avrei voluto un altro libro…beh, forse sì.
Nonostante questo il romanzo mi è piaciuto, avevo voglia di leggerlo ed andare avanti, inoltre mi pare scritto bene.
Un’osservazione:se avessi letto questo libro non sapendo chi è l’autore lo avrei immaginato scritto da una donna.
Annunci